Loading
donna di mezza età di spalle che organizza contenitori e vasetti dentro alla dispensa per renderla più ordinata

Come organizzare la dispensa

Hai mai pensato a quanto sia importante avere una dispensa ben organizzata? Un luogo pulito e ordinato non solo rende la tua cucina più accogliente, ma ti permette anche di avere tutto a portata di mano, evitando perdite di tempo e prevenendo gli sprechi alimentari.

Se sei pronto a rivoluzionare la tua dispensa, ecco alcuni consigli fondamentali per organizzarla al meglio!

Ogni quanto va pulita la dispensa?

La pulizia e l’organizzazione regolari sono fondamentali per mantenere la dispensa in condizioni ottimali. Svuotarla e pulirla ogni 3-4 mesi permette di eliminare tutto lo sporco accumulato e controllare le scadenze dei prodotti, assicurandoti che nulla venga dimenticato o vada sprecato.

Sei passi per riorganizzare la dispensa

1. Svuota e pulisci

Il primo passo è svuotare tutto completamente. Rimuovi tutti gli alimenti dagli scaffali e approfitta dell’occasione per fare una pulizia profonda. Elimina eventuali briciole e polvere, e controlla che non ci siano segni di umidità o muffa. In questo modo riuscirai anche a prevenire l’arrivo delle farfalline del cibo.

Se la tua cucina è invasa da utensili ed elettrodomestici che non usi regolarmente, considera l’idea di riporli in un armadio dedicato o di regalarli a qualcuno se sono ancora in buone condizioni. In questo modo, libererai spazio prezioso e potrai organizzare meglio gli alimenti, rendendo la tua cucina più funzionale.

2. Raggruppa gli alimenti per tipologia

Metti insieme pasta e riso, legumi, conserve, snack, spezie e così via. Questo non solo ti aiuterà a trovare subito ciò che cerchi, ma renderà anche la dispensa visivamente piacevole. Organizzare per categorie facilita anche la gestione delle scorte, evitando di comprare duplicati inutili.

Durante questa fase, è fondamentale controllare le date di scadenza così da posizionare gli alimenti a breve termine davanti. In questo modo, ridurrai gli sprechi e avrai sempre a disposizione ingredienti freschi e pronti all’uso.

3. Utilizza contenitori adatti

Per una dispensa ordinata e funzionale, è fondamentale utilizzare contenitori adatti. I barattoli trasparenti della linea Natural Love sono perfetti per conservare pasta, riso, legumi e altri alimenti sfusi, permettendoti di avere una visione chiara delle quantità di cibo disponibili. Leggeri, facili da lavare e di diverse dimensioni, questi contenitori non solo eliminano le confezioni ingombranti, ma sigillano meglio gli alimenti, mantenendoli freschi più a lungo.

Una volta sistemati i prodotti nei contenitori, l’etichettatura diventa essenziale. In questo modo puoi identificare rapidamente ciò che hai e le date di scadenza.

4. Ottimizza lo spazio con scaffali regolabili o organizer

Organizzare la dispensa significa anche essere creativi. Strumenti come scaffali regolabili, ripiani aggiuntivi e divisori permettono di sfruttare al massimo l’altezza e la profondità dei ripiani, creando vari livelli. Puoi utilizzare anche contenitori estraibili e organizer da appendere alle ante dell’armadio per aumentare ulteriormente lo spazio disponibile.

5. Spazio per le scorte

Se fai spesso spese grandi, crea uno spazio dedicato alle scorte. Utilizzare una macchina sottovuoto è un’ottima soluzione per conservare gli alimenti più a lungo e ridurre lo spazio occupato. Puoi utilizzarla per carne, pesce, verdure e altri alimenti che vuoi mantenere freschi. Organizza le scorte in modo che siano facilmente accessibili ma non ingombranti, posizionandole in un’area specifica.

6. Spazio alla fantasia!

Infine, lascia spazio alla tua fantasia e alle tue esigenze. Se ami cucinare dolci, crea una sezione a parte per i tuoi ingredienti di pasticceria, come farine speciali, cioccolato, decorazioni e lieviti.

E se la dispensa è a vista, aggiungi un tocco di stile decorandola con piantine aromatiche, piccoli soprammobili o cesti per la frutta.

E ora? È il momento di passare al frigorifero! Scopri tutti i nostri consigli per organizzarlo al meglio in questo articolo.

Foto cover da iStock | fcafotodigital