Loading
Torta tramezzino di primavera con fiori di salumi

Torta tramezzino di primavera – festosa e facile con Avantspace

Quella della torta tramezzino più che una ricetta vera e propria è un’idea, un modo di comporre e vestire a festa strati di pane per tramezzino alternati a golosi strati di farcitura.

Agli occhi si presenta sontuosa e rifinita come una vera e propria torta di compleanno, ma in versione salata, su cui trovano posto ortaggi colorati e freschi insieme a fiori di salumi misti anziché i classici zuccherini.

La torta tramezzino è un’idea versatile che può soddisfare i gusti di chiunque personalizzando le farciture e le decorazioni!

Può diventare di mare utilizzando tonno, acciughe, salmone e gamberetti; ma anche vegetariana con formaggi, uova, verdure fresche, saltate, grigliate e erbe aromatiche; e perfino vegana optando per hummus vari, avocado e formaggi e affettati di origine vegetale!

In genere è una preparazione che si realizza senza cottura: tutto ciò che occorre è tanta fantasia, buon gusto per gli abbinamenti e… la collaborazione di fidati alleati in cucina, come gli elettrodomestici senza filo della linea Avantspace di Tognana. In particolare il frullatore a immersione con cui montare, tritare e frullare liberamente, indispensabile per la preparazione di mousse, battuti e patè!

Torta tramezzino: 5 consigli per una perfetta riuscita

  1. Scelta degli ingredienti: cerca di preferire qualcosa che non si deteriori, niente che debba essere consumato sul momento oppure che si rovini in frigorifero. La torta tramezzino è una preparazione comoda che può essere preparata in anticipo, quindi sfrutta in pieno questo vantaggio!
  2. Decorazione last minute: cerca di utilizzare gli elementi deperibili solo per la decorazione finale. Quindi prepara e ricopri la torta in anticipo, prepara anche i fiori di salumi, ad esempio, coprili e tienili da parte in frigo. Infine decora al momento di portare in tavola: in questo modo gli ortaggi e i salumi appariranno lucidi e freschi!
  3. Meglio non usare ketchup e maionese: se sei un amante di queste salse ti sconsiglio di usarle per la copertura perché non sono stabili, tendono ad essere assorbite dal pane durante il riposo e a seccare. Al massimo utilizzale come ingredienti di parte del condimento di qualcuno degli strati interni (es. insalata russa, insalata capricciosa e cocktail di gamberi).
  4. Ingredienti freddi: se tra gli ingredienti scegli di cucinarne/sbollentarne/spadellarne qualcuno, fallo raffreddare completamente prima di farcire gli strati.
  5. Crema sostenuta per la copertura: perchè la torta appaia come un dolce, la crema di copertura deve essere un frosting sodo da poter applicare con il sac à poche. Ok quindi a crema di panna fresca e mascarpone, panna fresca e ricotta, panna fresca e formaggio spalmabile.

E poi un ultimo consiglio di carattere generale: come ogni torta, anche quella tramezzino richiede un riposo di almeno un paio d’ore prima di essere tagliata agevolmente e porzionata in fette perfette.

Quali gusti ho scelto per la mia torta tramezzino di primavera?

Per la farcitura ho alternato strati di insalata capricciosa e uova sode a strati di robiola e salamino e altri di battuto di olive e pomodori secchi. Per la copertura, invece, ho realizzato una mousse salata di ricotta, mentre per la decorazione insalatine miste, salumi e formaggi a mo’ di fiori!

Indispensabili durante l’assemblaggio della torta i vassoi Dehli e le coppette Barcellona per organizzare gli ingredienti, avendoli puliti e pronti all’uso!

Per servire la torta ho scelto il piatto piano della linea Cozy, ampio e impreziosito da dolci rilievi decorati a mano, mi è sembrato perfetto per una portata primaverile.

Scopri subito in dettaglio la ricetta a seguire e prepara la torta tramezzino per decorare la tua tavola di Pasqua!

E se ti piacciono le mousse salate per gli antipasti, scopri anche questa all’avocado!

Dettagli

  • Preparazione: 00:50
  • Cucina: creativa
  • Dosi per: 4

Ingredienti

  • 500 g di ricotta vaccina cremosa
  • 250 ml di panna fresca non zuccherata
  • 200 g di insalata capricciosa
  • 150 g di robiola
  • 150 g di olive nere denocciolate
  • 10 fette di pane per tramezzini
  • 4 uova sode
  • 2 cucchiai di olive taggiasche denocciolate
  • 1 cucchiaio di capperi sott'aceto
  • pomodori secchi sott'olio
  • cucunci
  • salamino tipo Milano
  • affettati e formaggi vari a fette per la decorazione
  • insalatine e erbe aromatiche miste per la decorazione
  • mais
  • sale

Preparazione

  • 1Prepara il battuto di olive: raccogli entrambi i tipi di olive insieme ai capperi e a 2 pomodori secchi nel boccale del tritatutto, aggiungi un giro di olio e frulla fino a ottenere un battuto non troppo fine. Tieni da parte.
  • 2Prepara il frosting: raccogli la ricotta ben scolata in una ciotola, condiscila con il sale e ammorbidiscila con una spatola. Separatamente monta la panna ben ferma con il frullatore a immersione Avantspace, quindi aggiungila alla ricotta in tre volte, con movimenti lenti dal basso verso l'alto. Conserva il frosting in frigorifero.
  • 3Affianca due fette di pane per volta e intagliale nella forma che preferisci: a forma di cerchio oppure di rettangolo. Quindi sistema un primo strato su un piatto da portata.
  • 4Farcisci con l'insalata capricciosa e le uova sode a fette. Poi copri con altro pane e prosegui col battuto di olive e qualche pomodoro secco a straccetti. Continua con il pane, quindi copri con uno strato di robiola e straccetti di salame. Prosegui con il pane e farcisci di nuovo con il battuto di olive e i pomodori secchi. Chiudi con il pane.
  • 5Con una spatola ricopri perfettamente la torta tramezzino con la mousse di ricotta. Poi con un sac à poche decora i bordi. Conserva la torta in frigorifero e nel frattempo forma i fiori arrotolando fette sovrapposte di affettato.
  • 6Decora la torta con le insalatine, le erbe aromatiche, il mais, i cucunci e i fiori di salumi. Servi la torta a fette.