Loading

Gyoza – ravioli giapponesi alla piastra

I gyoza sono dei ravioli di carne tipici della cucina giapponese che derivano dai più antichi ravioli cinesi conosciuti come jiaozi.

Si tratta di un piatto orientale ormai molto diffuso nelle nostre città e apprezzato dal pubblico: se anche voi ne andate pazzi e siete alla ricerca della ricetta perfetta, siete nel posto giusto.

La particolarità dei gyoza è innanzitutto nel ripieno, un impasto a base di maiale, cipollotto, cavolo e spezie per un gusto deciso e immediatamente riconoscibile; ma anche nello specifico metodo di cottura in grado di conferire alla sfoglia una gustosa crosticina di base: i ravioli vanno, infatti, prima fatti rosolare sul fondo di una casseruola antiaderente per poi essere coperti per 1/3 di acqua al fine di proseguire lentamente la cottura al vapore.

Per una perfetta riuscita della ricetta è, quindi, importante la scelta dello strumento di cottura. Per andare sul sicuro io ho usato la casseruola da 24 cm della Linea Mythos di Tognana che con la sua innovativa superficie antiaderente a 4 strati e il suo fondo ad alto spessore mi ha garantito una temperatura uniforme e una perfetta antiaderenza dei ravioli.

Gli ingredienti alla base di questo piatto sono ormai reperibili nella maggior parte dei supermercati.

Perciò, andate a fare la spesa e stupite i vostri ospiti con una portata gustosa e del tutto originale!

E per la presentazione? Ho usato un piatto pensato per la cucina asiatica, il Vassoio Sushi della Linea Party!

Dettagli

  • Preparazione: 00:30
  • Cottura: 00:15
  • Cucina: Asiatica
  • Dosi per: 4

Ingredienti

  • 250 g di farina tipo 0
  • 150 g di acqua bollente
  • 250 g di macinato di maiale
  • 4 foglie di cavolo verza
  • 1 cipollotto (oppure 1 cuore di porro)
  • 1 radice di zenzero fresco
  • Olio di sesamo
  • Olio di semi di arachide
  • Salsa di soia
  • 1/2 spicchio di aglio (facoltativo)
  • Semi di sesamo (facoltativi)
  • Sale

Preparazione

  • 1Preparate la sfoglia: raccogliete la farina in una ciotola e aggiungete l’acqua ancora bollente. Amalgamate con un cucchiaio di legno e poi con le mani fino ad ottenere un composto elastico e gelatinoso. Coprite l’impasto e fatelo riposare.
  • 2Preparate il ripieno: pulite il cipollotto e private le foglie di verza delle coste centrali. Tritate entrambi finemente e aggiungeteli alla carne insieme ad un pizzico di sale, un cucchiaio di olio di sesamo, due cucchiai di salsa di soia, una generosa grattugiata di zenzero e una di aglio. Mescolate accuratamente e lasciate marinare per circa 15 minuti.
  • 3Riprendete l’impasto e dividetelo a metà. Formate due grandi cilindri e ritagliate da ognuno fette spesse circa 1 cm. Infarinate leggermente il piano da lavoro e con un matterello stendete ogni fetta in modo da ottenere dei dischi sottili di impasto.
  • 4Posizionate al centro di ogni disco un cucchiaio di ripieno. Inumidite i bordi della sfoglia e richiudete i ravioli formando delle mezze lune (oppure divertitevi a riprodurre la tipica chiusura guardando uno dei numerosi tutorial sul tema).
  • 5Versate un goccio di olio di semi sul fondo di una casseruola antiaderente e fatelo scaldare. Posizionate dentro la casseruola i ravioli ben distanziati tra loro, incoperchiate e fate andare su fuoco medio una decina di minuti fin quando non cominceranno a dorarsi sul fondo.
  • 6Senza toccare i ravioli, versate nella pentola acqua fino a coprirli per 1/3. Incoperchiate nuovamente e lasciate cuocere a fuoco basso per una quindicina di minuti, fin quando il fondo di cottura non si sarà quasi asciugato.
  • 7Rimuovete il coperchio e sfumate i gyoza con la salsa si soia. Servite immediatamente accompagnando con ancora salsa di soia.

Lascia un commento